Progetti in corso

  • Telefono Giallo

    Telefono Giallo sarà una nuova app per cellulari e fornirà le informazioni utili per entrare in tutte le carceri italiane: gli orari, quali autorizzazioni servono, cosa si può portare, quali cibi, oggetti e vestiti e in più indica come arrivarci passo passo.
  • Il poliziotto e il dinosauro

    Il progetto “Il poliziotto e il dinosauro” intende utilizzare lo strumento artistico per proseguire nel lavoro di attenzione agli spazi e trasformazione dei luoghi, avviato con lo Spazio Giallo, attraverso il diretto coinvolgimento dei bambini e dei loro genitori.
L’associazione Bambinisenzasbarre è impegnata nella tutela dei bambini in carcere, che incontrano i loro genitori detenuti. Lavora da 14 anni per dare sostegno psicopedagogico ai genitori detenuti e ai figli, colpiti dall’esperienza di detenzione di uno o entrambi i genitori. Bambinisenzasbarre lavora per i bambini figli di detenuti con lo Spazio giallo nelle carceri e ha firmato la Carta dei diritti dei figli dei detenuti. Ha ideato lo Spazio Giallo nel carcere: lo Spazio Giallo è il luogo dedicato ai bambini. Qui gli operatori possono intercettarne i bisogni, accoglierli in uno spazio dedicato a loro, dove si preparano all’incontro con il genitore o decantano il disagio del distacco. L’esperienza dello Spazio Giallo è nata nel 2007 nel carcere milanese di San Vittore. Oggi la Rete di accoglienza è attiva in Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte e Campania. Con il Ministero della Giustizia ha firmato nel 2014 e rinnovato nel 2016 il Protocollo - Carta dei diritti dei figli dei genitori detenuti che riconosce formalmente il diritto di questi minorenni alla continuità del proprio legame affettivo con il proprio genitore detenuto e, al contempo, ribadisce il diritto alla genitorialità dei detenuti. Soprattutto, il documento istituisce un Tavolo permanente (Art. 9) composto dai rappresentanti dei tre firmatari strumento di monitoraggio periodico sull’attuazione dei punti previsti della Carta, promuovendo la cooperazione tra i soggetti istituzionali e non e favorendo lo scambio delle buone prassi a livello nazionale e internazionale.
SEND YOUR LETTER TO YOUR MEPs today – Manda la TUA LETTERA agli  EURODEPUTATI (entro oggi)

Per far adottare a tutti i Paesi europei la “Carta italiana dei figli di genitori detenuti” 100mila in Italia, 2 MILIONI in Europa sono i bambini che visitano, ogni settimana, ogni giorno la propria mamma o papà in carcere per mantenere con loro il fondamentale legame affettivo. On 12 September, 10 Members of the European Parliament (MEPs) submitted a Written Declaration (WD) to the European Parliament on children of imprisoned parents. Read the text > HERE. Please help us influence the outcome of this Written Declaration by writing to your MEPs (and others) and asking them to sign. The list of MEPs and their emails is > HERE. In the link > HERE you will find a model letter/email to send to your ...

Vuoi fare una donazione?
Puoi fare un bonifico al nostro IBAN IT68D0501801600000000133031 Se preferisci Paypal clicca qui